Seguici su

Vai menu di sezione

Cosa facciamo

L'articolo 7 della Legge provinciale n. 15 del 4 agosto 2015 prevede la costituzione della Commissione per la pianificazione territoriale e il paesaggio (C.P.C.) quale organo con funzioni tecnico consultive e autorizzative in materia di tutela del paesaggio, pianificazione urbanistica e gestione delle trasformazioni paesaggistiche.

Commissione per la pianificazione territoriale e il paesaggio

L'articolo 7 della Legge provinciale n. 15 del 4 agosto 2015 prevede la costituzione di apposite commissioni per la pianificazione territoriale e il paesaggio (C.P.C.) quali organi con funzioni tecnico consultive e autorizzative chiamate ad assumere competenze in materia di tutela del paesaggio nonché di pianificazione urbanistica e gestione delle trasformazioni paesaggistiche.
Il comma 2 del medesimo articolo stabilisce che tali commissioni siano composte, oltre che dal presidente della comunità o dall'assessore da lui designato; da un componente designato dalla Giunta provinciale, scelto fra esperti in materia di pianificazione territoriale e di tutela del paesaggio; da un numero di componenti non inferiore a tre e non superiore a cinque, scelti fra esperti in materia di pianificazione territoriale e di tutela del paesaggio, di cui uno scelto tra i dipendenti della Comunità. Almeno due dei componenti sono iscritti agli ordini o ai collegi professionali. E' prevista inoltre per l'esperto designato dalla Provincia e per quello dipendente della comunità, se designato, la nomina di un supplente che interviene alle riunioni in caso di assenza del componente effettivo (comma 4).
La C.P.C. resterà in carica per la durata del Consiglio della Comunità ai sensi dell'articolo 7, comma 12, della L.P. 15/2015.
In attuazione di quanto sopra, il Comitato Esecutivo della Comunità con deliberazione n. 20 del 1 settembre 2015 ha nominato la propria commissione per la pianificazione territoriale e il paesaggio - CPC nella seguente composizione:

  • sig.Attilio Pedenzini, Presidente della Comunità, presidente la Commissione
  • ing. Paolo Faustini, esperto designato dalla Provincia autonoma di Trento
  • arch. Renzo Giovannini
  • dott. Gianfranco Nicolini
  • arch. Barbara Dall’Omo
  • sig. Armando Floriani
  • Ing.Mariano Tomasini, dipendente della Comunità.

Membri supplenti:

  • arch. Alberto Cipriani quale supplente del componente effettivo di nomina provinciale ing. Paolo Faustini;
  • geom. Silvio Frainer quale supplente del componente effettivo dipendente della Comunità ing. Mariano Tomasini;

Svolge le funzioni di segretario della C.P.C. il geom. Fabrizio Furlan, dipendente provinciale in comando presso la Comunità.
Il geom. Manuel Caregnato svolge le funzioni di segretario supplente in caso di assenza o impedimento del geom. Fabrizio Furlan.
La Commissione per la Pianificazione Territoriale e il Paesaggio (C.P.C.) ha sede presso la Comunità, in Borgo Valsugana (CAP 38051), Piazzetta Ceschi n. 1, al terzo piano.

Competenze

Alla commissione per la pianificazione territoriale e il paesaggio spetta, in particolare:

  • rilasciare le autorizzazioni paesaggistiche di competenza nei casi previsti dall'articolo 64, commi 2 e 3, per i piani attuativi, compresi i piani guida, che interessano zone comprese in aree di tutela ambientale e per gli interventi riguardanti immobili soggetti alla tutela del paesaggio;
  • quando non è richiesta l'autorizzazione paesaggistica, esprimere parere obbligatorio sulla qualità architettonica:
    • dei piani attuativi, con esclusione dei piani guida previsti dall'articolo 50, comma 7;
    • degli interventi di ristrutturazione edilizia consistenti nella demolizione e ricostruzione e sulle varianti di progetto relative a tali interventi, fatta eccezione per quelle in corso d'opera, ai sensi dell'articolo 92, comma 3;
    • dei progetti di opere pubbliche consistenti in interventi di nuova costruzione e ristrutturazione edilizia di edifici destinati a servizi e attrezzature pubbliche e, negli insediamenti storici, in interventi di generale sistemazione degli spazi pubblici;
    • degli interventi autorizzati con la disciplina della deroga urbanistica e degli interventi di demolizione e ricostruzione disciplinati dall'articolo 106.
Posizione GPS

Come arrivare

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Mercoledì, 22 Marzo 2017 - Ultima modifica: Sabato, 25 Marzo 2017

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto