Vai menu di sezione

CONTRIBUTI PRIMA CASA anno 2018

Si informa che con L.P. 29 dicembre 2017, n. 18 è stata varata la legge di stabilità provinciale nella quale sono previste le seguenti nuove tipologie di contributo prima casa:

L.P. 18/2017 art. 41 - Piano straordinario 2018: per l’anno 2018 è previsto un piano straordinario con l’obiettivo di promuovere il recupero del patrimonio edilizio dei centri storici valorizzandone le caratteristiche tradizionali e paesaggistiche promuovendo il ricorso a materiali della tradizione costruttiva trentina; il piano prevede la concessione di contributi in conto capitale a soggetti privati e cooperative edilizie di abitazione che realizzano interventi su immobili situati nei centri storici e sulle relative pertinenze; il contributo a fondo perduto è del 20% della spesa ammessa qualora si usufruisca anche delle detrazioni fiscali dello Stato e/o delle anticipazioni provinciali sulle stesse oppure del 40% qualora non vi siano altre forme di agevolazione e/o contributo nazionale e provinciale, per spese sostenute a partire dal 2018; con delibera di Giunta provinciale verranno stabiliti i criteri attuativi della previsione di legge.

L.P. 18/2017 art. 32 ad integrazione della L.P. 9/2013 art. 3 concessione contributi per costruzione, acquisto e ristrutturazione prima casa definito Risparmio casa.

La Provincia ha previsto l’attivazione di una previsione di contributo “a favore di titolari di mutuo per costruzione, acquisto, ristrutturazione prima casa purché una quota sia finalizzata al versamento sulla posizione attivata o da attivarsi o presso un fondo pensione anche in favore di familiari minori a carico”. Con delibera di Giunta provinciale saranno stabiliti la misura del contributo, la tipologia di intervento oggetto di contributo, il termine per l’adesione ai fondi pensione, l’entità della quota e le condizioni, i criteri e le modalità per l’applicazione della legge.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI SUL PIANO RISPARMIO CASA E SUL PIANO STRAORDINARIO PER I CENTRI STORICI SI E’ IN ATTESA DELLE DISPOSIZIONI ATTUATIVE DA PARTE DELLA PROVINCIA CHE INDICHERANNO I BENEFICIARI, I TERMINI DI APERTURA DELLE DOMANDE E LE MODALITÀ DI CONCESSIONE DEL CONTRIBUTO.

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Mercoledì, 03 Gennaio 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto