Vai menu di sezione

Vaccini, che fare

In Trentino il sistema sanitario e quello scolastico hanno predisposto procedure semplificate e chiare per aderire alle novità introdotte dalla legge sui vaccini; la nuova normativa nazionale per infanzia e prima infanzia fissa il principio che chi non è conforme agli obblighi vaccinali non può accedere ai servizi, mentre per la fascia 6- 16 anni, pur garantendo la frequenza, introduce sanzioni pecuniarie.

Qui di seguito si riporta il link relativo alla conferenza stampa, tenutasi lunedì 21 agosto, con il presidente della Provincia autonoma di Trento Ugo Rossi, l’assessore alla salute e politiche sociali Luca Zeni, la dirigente generale del Dipartimento della Conoscenza Livia Ferrario, il direttore sanitario dell’Apss Claudio Dario con il direttore del Dipartimento di Prevenzione Marino Migazzi.

Al seguente link è disponibile il materiale informativo relativo alle procedure semplificate da adottare per essere in regola con le novità introdotte dalla legge sui vaccini.

https://www.ufficiostampa.provincia.tn.it/Comunicati/Vaccini-che-fare

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Martedì, 29 Agosto 2017

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto